Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per offrirti un servizio migliore. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui (cliccando su questo link acconsenti all'uso dei cookie). Cliccando sul bottone 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto

A causa della costante fluttuazione valutaria, tutti i pacchetti verranno riquotati con i cambi odierni in fase di preventivo.

Antartico

Antartico - Penguins
Antartico - Penguins
Richiedi Chiamaci
A bordo di una crociera-spedizione, navigando fra i ghiacci del grande continente bianco. Oltre Capo Horn e il Passaggio di Drake, il viaggio si avventura nell’immensità ghiacciata dell’Antartico.
Proposte di viaggio
Quando andare?
  • FEB
  • MAR
Da non perdere
  • Isole Falkland

    Le Isole Falkland o Isole Malvine sono un arcipelago dell'Atlantico meridionale. L'arcipelago delle isole Falkland è formato dall'isola di Falkland Occidentale (Gran Malvina), dall'isola di Falkland Orientale (Soledad) e da circa 200 isole minori, tra cui l'Isola dei leoni marini. Il territorio delle due isole principali, separate dallo stretto di Falkland, è montuoso collinare, con fasce costiere pianeggianti, a tratti paludose. Le coste sono molto articolate. Port Stanley è la più piccola e remota capitale al mondo. Si trova sull’isola di East Falkland. È un susseguirsi di casette colorate, con orticelli, che si affacciano sul mare. Da Port Stanley si può raggiungere la colonia di pinguini di Volunteer Point King a nord della capitale, o quella di uccelli di Cape Pembroke, dove si trova il vecchio faro dell'isola. A due ore dalla capitale si trova Darwin, località turistica frequentata da chi pratica pesca d’altura e trekking a cavallo.Da visitare Pebble Island, un’isola dai panorami spettacolari. Le montagne a ovest contrastano con il verde delle pianure a est, il mare blu e le grandi colonie di pinguini e leoni marini. A Carcass Island l’ambiente naturale è praticamente integro. Natura intatta anche a Saunders Islands, famosa per l’allevamento di pecore e cavalli, mentre Sea Lion Island, è una meta davvero selvaggia, il luogo migliore per osservare pinguini reali, leoni di mare e il volo degli albatros.

  • Isole South Shetland

    Le Isole Shetland Meridionali sono una catena di isole dell'Oceano Meridionale a circa 120 km dalla Penisola Antartica. Le Shetland Meridionali consistono di 11 isole principali e diverse isole minori. Tra l'80 e il 90% del territorio è coperto da ghiacciai. Il punto più elevato è il Monte Foster sull'Isola Smith a 2.105 metri s.l.m.

  • Canale di Lemaire

    Il Canale di Lemaire fu navigato per la prima volta dall'esploratore belga de Gerlache a bordo del Belgica ma, curiosamente, fu battezzato con il nome dell'esploratore belga Charles Lemaire, che esplorò alcune parti del Congo. Esso è fiancheggiato da una parte dalla Penisola Antartica e dall'altra dall'Isola di Booth ed è così stretto che solo quando ci si addentra in profondità si riesce a scorgere una via d'uscita. Per la sua fotogenia è soprannominato 'Kodak Gap', offre infatti una veduta spettacolare delle rocce a strapiombo sul mare. Talvolta il ghiaccio costringe le navi a fare retromarcia e a navigare intorno all'isola di Booth. All'estremità settentrionale del Canale di Lemaire vi sono un paio di alte cime rotondeggianti, spesso coperte di neve, conosciute con il nome di Una's Tits (i Seni di Una), anch'esse famose come soggetto fotografico. 

  • Isola dell'Inganno

    Un’altra affascinante meta all’estremo Sud del mondo, è l’Isola Deception, “Isola dell’Inganno”, nell’arcipelago delle Shetland Meridionali. In ogni cartina è facile riconoscerla per la sua caratteristica forma a ferro di cavallo, dovuta alla sua attività vulcanica. Il centro dell’isola è infatti una caldera formatasi in una potente eruzione vulcanica (forse 10 mila anni fa) e poi sommersa dall’oceano, che ha così formato un’ampia baia, Port Foster. Una delle ragioni che attira le navi turistiche  sull’isola è l'attività del vulcano, che rende termali le acque della Pendulum Cove (il nome di questa insenatura deriva dagli esperimenti che gli inglesi compirono sul pendolo e sul magnetismo nel XIX secolo). Sull’acqua è possibile vedere proprio un caldo vapore, causato dal magma sottostante. Il periodo in cui visitare Deception Island è quello dell’estate australe, ovvero il nostro inverno. Sulla costa si può ammirare una delle più grandi colonie di pinguini antartici. Inoltre è possibile osservare in zona anche otarie ed elefanti marini, oltre ovviamente alle balene.